Forte richiesta degli espositori per interpack 2014

This article is available in the following languages:

Un vasto programma collaterale con il nuovo evento components, la conferenza SAVE FOOD, INNOVATIONPARC, PACKAGING e METAL PACKAGING PLAZA


Anche nel 2014 interpack rafforza il suo ruolo di manifestazione più importante al mondo dedicata al settore del packaging e all’industria di processo affine. Al termine ufficiale di iscrizione alla fine di febbraio 2013, tutti gli spazi disponibili del polo fieristico di Düsseldorf, che conta ben 19 padiglioni, erano già esauriti come avvenuto per la precedente edizione del 2011 – un fatto che non ha permesso di soddisfare tutte le richieste degli espositori. Sono attesi quindi dall’8 al 14 maggio 2014 di nuovo circa 2.700 espositori che provengono dai settori dei generi alimentari e bevande, dei dolciumi e articoli da forno, dei prodotti farmaceutici e cosmetici, dei beni di consumo non-food, dei beni industriali e servizi affini. Le aziende arriveranno a Düsseldorf provenienti da circa 60 paesi diversi e occuperanno all'incirca 174.000 metri quadrati di superficie netta.

Un nuovo evento parallelo dal titolo “components for processing and packaging”
interpack rafforza il suo ruolo leader non solo per la vastissima offerta degli espositori ma anche per la sua proposta di temi speciali innovativi. Con l’evento “components for processing and packaging” nel 2014 si aggiunge un nuovo evento, dedicato ai subfonitori del settore del packaging. Tutte le aziende che offrono tecnica di azionamento, comando, sensori, prodotti per la lavorazione industriale delle immagini, tecnica per la gestione operativa della logistica, software industriali e comunicazione, così come sistemi completi di automazione per i macchinari del packaging, esporranno nella Stadthalle (sala cittadina) di Düsseldorf situata nel Centro Congressi Sud (CCD Süd). Inoltre presenzieranno produttori di parti, componenti e accessori di macchinari nonché di attrezzature periferiche, così come produttori di componenti e materiali ausiliari per confezioni. Complessivamente saranno circa 75 le aziende partecipanti. La manifestazione sarà accompagnata da un forum di conferenze giornaliere. L’attuale programma è pubblicato al sito www.packaging-components.de.

La “components” si svolgerà durante i primi tre giorni di fiera, dall’8 al 10 maggio, nelle immediate vicinanze dell’interpack vera e propria, e più precisamente nella Stadthalle (sala cittadina) presso il Centro Congressi Sud (CCD Süd). I visitatori e gli espositori di interpack avranno accesso diretto alla “components for processing and packaging” e viceversa.

Conferenza SAVE FOOD
Il 7 maggio 2014, il giorno prima della manifestazione, vedrà l’inizio della Conferenza SAVE FOOD nel Centro Congressi Sud (CCD Süd), che nelle rispettive giornate dedicate ai due temi chiave si rivolgerà ad organizzazioni Non Profit e all’economia facendo luce sul tema della perdita e dello spreco globale di generi alimentari, toccando vari aspetti in modo approfondito davanti al grande pubblico. interpack, dopo l’edizione del 2011, diventerà ancora una volta la piattaforma internazionale straordinaria volta allo scambio culturale di tutti i partecipanti che si occupano di questo impellente problema. L’iniziativa SAVE FOOD, una cooperazione fra l'organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura (FAO) e l’Ente Fiera di Düsseldorf, che nel frattempo è sostenuta anche dal programma per l’ambiente delle Nazioni Unite (UNEP), è stata inaugurata pubblicamente ad interpack 2011 con una conferenza che ha riscontrato un enorme successo. All’edizione del 2014 verranno presentati fra l’altro i risultati di nuovi studi FAO condotti nei paesi emergenti e in quelli in via di sviluppo sul tema delle perdite locali di alimenti. Oltre a ciò, aziende provenienti dall’intera filiera alimentare del valore aggiunto esporranno esempi di best practice.

Il congresso è completamente in linea con gli obiettivi fondamentali dell’iniziativa, con la quale si vuole fare da portavoce per favorire un dialogo costruttivo che coinvolga gli attori dell’economia, della politica e della ricerca. L’obiettivo principale sarà quello di elaborare soluzioni volte a ridurre le perdite e lo spreco di alimenti lungo tutta la filiera del valore aggiunto di produzione. “All’industria che gravita attorno ai generi alimentari, all’imballaggio e alla logistica spetta un ruolo particolarmente importante nell’iniziativa SAVE FOOD. In fin dei conti, sono proprio i prodotti sviluppati da queste aziende che offrono approcci concreti di soluzione. SAVE FOOD fungerà da catalizzatore per consentire ancor più il contatto con altre aziende e organizzazioni partendo da questi approcci”, sottolinea il direttore Jablonowski, che ha dato vita all’iniziativa.


INNOVATIONPARC PACKAGING sul tema SAVE FOOD
Pertanto, anche l’ormai consolidato show speciale INNOVATIONPARC PACKAGING (IPP) 2014 si proclama sotto il motto di SAVE FOOD. I più di 20 partecipanti a SAVE FOOD – membri, aziende e associazioni provenienti da tutti i settori della filiera del valore aggiunto – presenteranno soluzioni idonee ad evitare le perdite e lo spreco di alimenti. La mostra speciale presenta così alcuni approcci pratici di trasformazione di alimenti, design per il packaging, confezioni e costruzione di macchinari con i quali affrontare il problema in maniera assolutamente concreta. Inoltre, intende mostrare le dimensioni del problema delle perdite di alimenti a livello internazionale che si riscontrano nella filiera alimentare del valore aggiunto. Dagli inizi del 2012 l’iniziativa SAVE FOOD è aperta ad aziende e a privati che intendono presentarsi come attivisti e sponsor non solo dal punto di vista finanziario ma anche da quello dei contenuti. Oltre alle aziende dell’industria del packaging hanno aderito all’iniziativa già quasi tutte le associazioni leader del settore.

La IPP si terrà all’aperto su una superficie di circa 2.500 metri quadri del polo fieristico, tra il padiglione 2 e 3, in una tenda costruita in materiale pregiato. Su un palcoscenico integrato in questa struttura si svolgerà un programma di conferenze per tutta la durata della fiera. Inoltre ci sarà una zona di catering concepita in collaborazione con Tristam Stuart. Stuart è a capo del progetto “Feeding the 5000”, che si è fatto un nome per aver organizzato in più occasioni il servizio di ristorazione pubblica e gratuita in grande stile per diverse migliaia di persone. Questo progetto sfrutta beni alimentari inutilizzati altrimenti destinati ad essere scartati. Il programma di conferenze dell’Innovationparc e la piantina degli stand sono pubblicati al sito www.interpack.de.

METAL PACKAGING PLAZA 2014
Anche il METAL PACKAGING PLAZA si terrà ad interpack 2014 nel padiglione 11. E anche questo tema speciale è stato inaugurato ad interpack 2011 creando, grazie all’utilizzo di un concept realizzato con uno stand in metallo, un nuovo punto di incontro del settore internazionale del packaging in metallo e della sua importante industria di fornitura. Il tema speciale promosso dall’Associazione tedesca dell’imballaggio del metallo (VMV) e dalla Rappresentanza di Interessi Europea di produttori di packaging in metallo, Empac, proseguirà il suo progetto, ormai consolidato, anche ad interpack 2014. Con la partecipazione dell’Associazione di produttori di packaging in acciaio APEAL, saranno presenti per la prima volta i produttori di latta come ThyssenKrupp, Rasselstein e ArcelorMittal in veste di espositori. Inoltre, il METAL PACKAGING PLAZA 2014 offrirà, accanto alle proposte di ben 40 espositori, una piattaforma informativa con forum, bar-lounge e meeting points.

Servizi online per visitare la fiera
La pagina web del sito di interpack, www.interpack.com, in anteprima di fiera, è stata completamente rielaborata con una nuova struttura. I visitatori potranno servirsi, già prima della manifestazione, di validi aiuti per pianificare le loro giornate in fiera tramite il database degli espositori avendo così la possibilità di elaborare un proprio percorso personalizzato nei padiglioni, e con l’aiuto di funzioni matchmaking potranno avviare contatti con espositori ed attingere informazioni sulle novità delle aziende partecipanti. L’accesso ai servizi interpack è possibile anche con gli apparecchi mobili cliccando http://mobile.interpack.com. Inoltre, per visitatori ed espositori sarà a disposizione un App per iPhone e Android, che offrirà loro tra le altre cose anche una banca dati espositori e informazioni sugli eventi sempre aggiornatissime, piantine dei padiglioni ottimizzate graficamente e dettagli sugli espositori insieme ai dati di contatto, alle informazioni di prodotto, ai moduli per fissare gli appuntamenti e alla possibilità di segnare appunti per ogni espositore. Inoltre, i visitatori, grazie alla funzionalità di sincronizzazione, potranno trasferire i loro programmi di fiera dal desktop di un computer sulle App e viceversa. In tal modo, si potranno avere a disposizione tutte le modifiche personali come ad esempio una visualizzazione personalizzata dei Preferiti nella piantina dei padiglioni oppure gli appunti sulle aziende su tutte e due le piattaforme – indipendentemente da dove sono state create. La homepage di interpack offre inoltre possibilità di prenotare alberghi e dispensa consigli sulle offerte culturali della città in modo tale da programmare il soggiorno a Düsseldorf.

Orari di apertura e prezzi
interpack è aperta tutti i giorni dall’8 al 14 maggio dalle ore 10 alle ore 18. Le tessere di entrata si possono acquistare in formato eTicket da metà dicembre 2013. La tessera giornaliera si acquista ad un prezzo di 49 € in prevendita online alla pagina www.interpack.com (alle casse € 60); scolari, studenti e stagisti potranno acquistare il biglietto di entrata ad un prezzo di € 13 alle casse. La tessera per 3 giorni avrà un costo complessivo di € 99 (contro i € 120 alle casse). I biglietti che si acquistano online si potranno stampare direttamente dal proprio computer. Le tessere, incluse quelle degli espositori di interpack 2014, consentono di viaggiare gratuitamente sui mezzi pubblici di trasporto della zona coperta dalle linee della Rhein-Ruhr (VRR) che si estendono su tutto il territorio delle città limitrofe dell’Ente Fiera di Düsseldorf.

Press office

Sebastian Pflügge
Phone: +49 (0)211 4560-464
Fax: +49 (0)211 4560-87464
pfluegges@messe-duesseldorf.de

Apostolos Hatzigiannidis
Phone: +49 (0)211 4560-544
Fax: +49 (0)211 4560-87544
hatzigiannidisa@messe-duesseldorf.de